ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa 2012: 8 stati in bilico, Obama torna in testa nei sondaggi

Lettura in corso:

Usa 2012: 8 stati in bilico, Obama torna in testa nei sondaggi

Dimensioni di testo Aa Aa

All’ultimo rettilineo, la corsa alla Casa Bianca si concentra sugli otto Stati in bilico.

Una partita a scacchi quella tra Mitt Romney e Barak Obama, con il repubblicano, in difficoltà nei sondaggi, che in Virginia insiste sull’economia e avverte: “rischiamo di fare la fine dell’Italia”.

La campagna elettorale più costosa della storia si dimostra ancha molto dura e non risparmia attacchi frontali: “Volete altri quattro anni con 23 milioni di persone in cerca di un buon lavoro? – ha chiesto Romney agli elettori della Virginia – Volete altri quattro anni con gli utili in calo e le tasse in aumento? Volete altri quattro anni con un deficit di mille miliardi all’anno?”.

Il Presidente arriva allo sprint finale in grande forma: dopo aver fronteggiato l’emergenza uragano, incassa l’appoggio del sindaco di New York, il repubblicano Michael Bloomberg, e torna in testa nei sondaggi. Lunedì chiuderà in Iowa, lo Stato che lo lanciò alle primarie del 2008.

“Noi sappiamo come aiutare la classe media, noi sappiamo come creare posti di lavoro, sappiamo come ridurre il deficit – ha detto Obama agli elettori del Colorado – e lasciate che vi dica: non è quello che sta proponendo il governatore Romney”.

Obama è in vantaggio in Iowa, New Hampshire, Wisconsin e Colorado. Stati chiave come l’Ohio, tappa importante per la Casa Bianca che il Presidente visiterà tutti i giorni da qui a lunedì.