ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sandy: 4,5 milioni senza elettricità nel nordest Usa

Lettura in corso:

Sandy: 4,5 milioni senza elettricità nel nordest Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

Quasi cento morti nel nordest degli Stati Uniti, devastato dal passaggio dell’uragano Sandy.

Alcuni villaggi non esistono più e sono ancora 4 milioni e mezzo gli americani privi di energia elettrica. Il governo invia il genio militare per ripistinare la corrente, mentre si moltiplicano le iniziative di solidarietà per raccogliere fondi destinati alla ricostruzione: Bruce Springsteen e Jon Bon Jovi, originari del New Jersey, terranno un concerto in diretta tv.

La mancanza di energia elettrica costringe a tenere chiuse anche molte stazioni di rifornimento, mentre le altre hanno già esaurito le scorte.

“Non abbiamo né luce e né benzina a Jersey City – spiega Laura Harris, residente nel New Jersey – Abbiamo guidato fino a qui e lungo la strada abbiamo finito la benzina. Quindi abbiamo dovuto proseguire a piedi per fare rifornimento”.

A New York le vittime sono 39. A Staten Island, un fiume di fango ha strappato a una giovane madre i figli di 2 e 4 anni.

La parola d’ordine è ripartire, ma restano senza corrente oltre mezzo milione di persone.

“L’elettricità sarà ripristinata questa domenica. Questo permetterà di avere a disposizione molti più poliziotti – ha promesso il sindaco di New York Michael Bloomberg – Inoltre, nel weekend andrà meglio con i trasporti, la domanda è inferiore a quella del resto della settimana”.

La metropolitana è stata parzialmente riaperta.

Isolata Manatthan. Il fermo delle attività economiche costa circa 200 milioni di euro al giorno, ai quali vanno aggiunti danni per 50 miliardi in tutto il Paese.