ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eurozona: nuova contrazione per il settore manifatturiero

Lettura in corso:

Eurozona: nuova contrazione per il settore manifatturiero

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo scivolone per il settore manifatturiero dell’eurozona. Il Pmi, l’indice che misura i nuovi ordini alle aziende, è sceso per il quindicesimo mese di fila: 45,4 punti – in discesa da settembre – e ben sotto la soglia dei 50, quella che separa la crescita dalla recessione.

Cattive notizie anche sul fronte produzione, il cui indice è sceso a 45 rispetto al 45,9 del mese scorso.

E la crisi non risparmia veramente nessuno. Nè a livello di settori – automobili, ingegneria pesante, alimentari: tutti riportano cali -. Né a livello di nazioni – anche Paesi non periferici come Germania e Francia ne risentono -. Il che aumenta le attese per nuovi interventi di allentamento della politica monetaria.

Occhi puntati, dunque, sul vertice dell’Eurotowert di giovedi prossimo: tanti gli economisti che prevedono un ulteriore taglio dei tassi di interesse. Si arriverebbe così allo 0,50%, un vero record al ribasso.

Prospettiva, questa, uscirà rinforzata se martedì, come si prevede, arriveranno dati – anch’essi al ribasso – dal settore dei servizi.