ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disoccupazione record, in Italia è al 10,8%

Lettura in corso:

Disoccupazione record, in Italia è al 10,8%

Dimensioni di testo Aa Aa

La disoccupazione segna un nuovo record. Nell’eurozona, il tasso a settembre ha superato la soglia dell’11,5 per cento. Nell’Unione europea a 27 ci sono oltre 25 milioni di persone senza lavoro.

Se un anno fa, la disoccupazione era al 10,3%, oggi è all’11,6 per cento. I tassi più elevati si confermano quelli di Grecia e Spagna, dove una persona su quattro è disoccupata e oltre un giovane su due non ha un lavoro.

Anche Joaquin Galletero è uno spagnolo di 44 anni che prima lavorava come autista. Oggi non ha un posto: “Io e mia moglie siamo entrambi disoccupati. Abbiamo provato a mettere in piedi un’attività, ma non è andata bene e abbiamo dovuto chiudere. Così entrambi siamo rimasti senza lavoro. La situazione è insostenibile. Adesso non siamo più in grado di pagare il mutuo”.

In Italia i dati (provvisori) indicano un aumento della disoccupazione dal 10,7% al 10,8%, mentre era all’8,8% un anno fa.

“C‘è un problema di crescita economica, oltre alla crisi. Anche i programmi di austerity e di riforme stanno colpendo l’economia. Il Pil non cresce e questo causa anche una maggiore disoccupazione”, analizza Fabian Zuleeg, capo economista allo European Policy Centre.

Notizie positive sul fronte dell’inflazione, che è tornata a scendere. Nell’eurozona a ottobre è risultata al 2,5% su anno. In Italia la corsa dei prezzi è scesa al 2,6% dal 3,2% del mese precedente.