ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Uragano Sandy: oltre 30 vittime tra Stati Uniti e Canada

Lettura in corso:

Uragano Sandy: oltre 30 vittime tra Stati Uniti e Canada

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono almeno una trentina le vittime negli Stati Uniti per il passaggio sulla costa atlantica del ciclone Sandy.

Il Frankestorm, la mostruosa tempesta, come è stata battezzata dai media, sta viaggiando verso Nord-Ovest con venti fino a 120 chilometri all’ora.

In Canada ha già fatto una vittima.

Più di otto milioni e 100.000 americani sono ancora senza corrente elettrica. Nel New Jersey, lo stato più colpito, oltre il 60% della popolazione è senza luce.

Qui è atteso l’arrivo del presidente Barack Obama nel pomeriggio di mercoledì.

La compagnia Con Edison, il cui trasformatore è esploso nel cuore di Manhattan, ha fatto sapere che l’elettricità non potrà tornare in alcune zone di New York prima di una settimana.

L’allerta nucleare sulla costa orientale degli Stati Uniti è massima. Tre centrali sono state chiuse ed un quarto impianto nel New Jersey è sotto osservazione.

Gli incendi scoppiati nel Queens hanno distrutto almeno 80 abitazioni. Alcune persone sono rimaste ferite, fra gli abitanti e i vigili del fuoco.

La Farnesina fa sapere che non c‘è nessun problema per gli italiani che si trovano in questo momento nelle aree colpite dal ciclone. Nella giornata di mercoledì dovrebbe riaprire l’aeroporto internazionale Jfk di New York.

La città sta cominciando lentamente a tornare alla vita di tutti i giorni. La metropolitana di New York è ancora chiusa a causa degli allagamenti, ma alcuni autobus hanno ripreso le corse.

Mercoledì riapre Wall Street.