ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sandy: l'ansia degli evacuati per la loro casa

Lettura in corso:

Sandy: l'ansia degli evacuati per la loro casa

Dimensioni di testo Aa Aa

Brian Sotello è stato evacuato con la sua famiglia già ieri. Su richiesta del governo, quasi tutti hanno abbandonato le città qui nel New Jersey.

Sotello è andato in pensione anticipata a causa di un incidente alla schiena. Sua moglie è disoccupata. La casa è tutto quello che hanno, ora non sanno in che condizioni sia.

“La mia casa per il momento è questa. Mia moglie sta dormendo li’, mia figlia Megan laggiu’”.

“E’ la prima volta che siamo dentro un rifugio”, dice la moglie”. “L’uragano è davvero una brutta cosa e fa molta paura. Preferirei essere al sicuro. Anche per i miei bambini”.

Brian ha deciso di andare a vedere se tutto è a posto. Ha poche ore.

“Sono agitato. Anche spaventato. Non so se la mia casa è ancora in piedi”.

Fortunatamente, tutto sembra in ordine: non è entrata acqua, non sono entrati i ladri. Tutto è lì.
La paura però resta, la casa è ad appena cento metri dal mare e l’acqua può salire ancora.

“Finora tutto bene”

“Le onde in genere cominciano a 20 metri da qui”.

“Vivo da sempre nel New Jersey e non ho mai visto nulla di simile”.