ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Osce: elezioni in Ucraina non trasparenti

Lettura in corso:

Osce: elezioni in Ucraina non trasparenti

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono risultati ancora parziali perché lo spoglio delle schede elettorali è in corso in Ucraina.

Ma è ormai certo il trionfo del Partito delle Regioni del presidente Viktor Ianukovich, che sta mantenendo i circa dieci punti percentuali di distacco con l’alleanza della leader all’opposizione Iulia Timoshenko.

Le presunte motivazioni politiche dietro la condanna alla carcerazione dell’ex primo ministro ucraina, che hanno indignato la comunità internazionale, non hanno prodotto l’atteso ritorno in termini di voti.

Il trionfo di Ianukovich si deve anche ad un’opposizione che non è riuscita a coalizzarsi.

Dopo aver rifiutato alleanze pre-elettorali, ora il partito del campione del mondo di pugilato Vitali Klitschko, al quarto posto per numero di voti dopo i comunisti, chiede alle forze di opposizione di unirsi.

Troppo tardi tuona il partito di estrema destra Svoboda, alleato della forza politica di Timoshenko.

Sul voto ucraino pesa la bocciatura dell’Osce che ha puntato il dito contro il partito del presidente per uso improprio di fondi pubblici e scarsa trasparenza nella campagna elettorale.