ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Klitschko apre all'opposizione orfana di Tymoshenko

Lettura in corso:

Klitschko apre all'opposizione orfana di Tymoshenko

Dimensioni di testo Aa Aa

Limita i danni e canta anzi vittoria, il partito “Madre Patria” di Yulia Tymoschenko. Orfana della sua leader ed eroina della Rivoluzione arancione – condannata a sette anni di reclusione per abuso d’ufficio -, l’opposizione allo sbando ereditata da Arseny Yatsenyuk supera le aspettative della vigilia, tallonando la formazione del presidente Yanukovitch.

Un quadro complesso e ancora incompleto, di cui il neo-leader Yatsenyuk trattiene nei suoi primi commenti soprattutto la battuta d’arresto del Partito delle Regioni: “Dagli exit poll emerge chiaramente che gli elettori ucraini sostengono l’opposizione e non le autorità – ha detto -. Ora che le urne sono chiuse è soprattutto importante che non si registrino irregolarità e falsificazioni nel conteggio dei voti. E altrettanto importante è quanto avverrà nei colleggi assegnati con il sistema maggioritario”.

Un’importante sponda arriva intanto dall’UDAR. Al suo esordio subito in parlamento, la formazione del pugile, re dei massimi, Vitaly Klitschko, ottiene un risultato solido, ma al di sotto delle aspettative.

“Alle altre formazioni dell’opposizione – e in primo luogo a quelli di ‘Madre Patria’ – dicono dal partito – proporremo un piano di azione comune volto a rinforzare l’orientamento europeista dell’Ucraina e a mettere il paese sul cammino della democrazia”.