ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Premio Sakharov, Parlamento Ue sostiene difensori diritti civili in Iran

Lettura in corso:

Premio Sakharov, Parlamento Ue sostiene difensori diritti civili in Iran

Dimensioni di testo Aa Aa

Il regista Jafar Panahi e l’avvocato Nasrin Sotudeh, entrambi difensori dei diritti umani in Iran ed entrambi in regime di privazione della libertà, sono stati insigniti del premio Sakharov per la libertà di pensiero.

La decisione è stata presa all’unanimità dai capigruppo dei partiti politici al Parlamento europeo.

Subito dopo la proclamazione ufficiale, davanti alla plenaria di Strasburgo, il presidente del parlamento, il socialista Martin Schultz, si è detto “fiero di una scelta che incoraggia e sostiene gli sforzi di persone che vivono in circostanze difficili, sotto l’oppressione di un regime odioso”.

Nasrin Sotudeh si è distinta nella difesa dei militanti dell’opposizione iraniana che avevano protestato contro l’esito delle elezioni presidenziali del giungo 2009. E per questo è stata condannata a undici anni di carcere.

Più volte premiato ai festival di cinema internazionali, Jafar Panahi è oggi agli arresti domiciliari per aver sostenuto l’opposizione iraniana.