ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Omicidio dirigente ExxonMobil, polizia belga lancia appello a testimoniare

Lettura in corso:

Omicidio dirigente ExxonMobil, polizia belga lancia appello a testimoniare

Dimensioni di testo Aa Aa

Continuano le indagini della polizia belga sul caso del dirigente britannico di ExxonMobil, ucciso il 14 ottobre a Bruxelles.
Nicholas Mockford, 59 anni, è stato colpito mortalmente con diversi colpi di pistola dopo aver cenato con la moglie in un ristorante nel nord della capitale.

Gli inquirenti hanno lanciato un appello affinché eventuali testimoni si facciano avanti.

“Ho visto una donna per terra che gridava aiuto”, racconta questo signore, residente nella zona. “L’uomo era steso al suolo, vicino a una macchina”.
La prima pista seguita, quella di un fallito tentativo di furto dell’auto, una Lexus che si trovava di fronte al ristorante. Gli aggressori hanno anche cercato di strappar via la borsa alla signora.
Secondo ExxonMobil, il gruppo petrolifero americano dove Mockford lavorava, non c‘è alcuna indicazione che l’assassinio possa essere collegato alla sua attività professionale.