ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La battaglia dell'Ohio: il fronte democratico

Lettura in corso:

La battaglia dell'Ohio: il fronte democratico

Dimensioni di testo Aa Aa

Ultimi scampoli di campagna elettorale a passo di carica e con la voce arrochita. Barack Obama ha visitato 4 stati in 24 ore, concludendo la sua lunga giornata a Cleveland, Ohio. Un comizio direttamente all’aeroporto, per guadagnare tempo e poi via ancora verso gli altri swing states, dalla Florida alla Virginia all’Iowa, gli stati incerti che decideranno il voto:

“I pronostici sono molto serrati. In questo momento l’Ohio è come una scommessa a pari o dispari – dice la giornalista di Abc Karen Travers – Sembra ora che la bilancia penda dalla parte di Obama. Un nuovo sondaggio pubblicato questa settimana piazza il presidente in vantaggio di 5 punti, ma lo staff di Romney continua a pensare di potercela fare”.

Fra un impegno e l’altro, il candidato presidente democratico ha anche trovato il tempo, ieri, di votare in anticipo, nella sua Chicago. È il primo inquilino della Casa bianca ad avvalersi di questa possibilità. Il voto elettronico gli ha però dato un po’ di filo da torcere.