ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Detriti spaziali minacciano l'Iss

Lettura in corso:

Detriti spaziali minacciano l'Iss

Dimensioni di testo Aa Aa

È arrivata senza inciampi alla stazione spaziale internazionale la soyuz russa con a bordo due cosmonauti russi e un astronauta statunitense. Il decollo dal cosmodromo di Baikonour, in Kazakstan, era avvenuto martedì.

I tre resteranno in orbita intorno alla terra per 4 mesi e avranno a che fare con un problema non previsto: un’enorme nuvola di detriti spaziali che potrebbe investire l’Iss. L’ammasso si è formato a metà ottobre, in seguito all’esplosione del blocco di accelerazione di un razzo che avrebbe dovuto mettere in orbita due satelliti.

Già in passato gli occupanti della stazione hanno dovuto usare carburante prezioso per cambiare di orbita ed evitare una collisione. Secondo la Nasa più di 20mila frammenti di più di 10 centimentri di lunghezza, galleggiano intorno alla terra.