ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: Un piano sociale per il lavoratori della Peugeot, ma 8000 licenziamenti sono confermati

Lettura in corso:

Francia: Un piano sociale per il lavoratori della Peugeot, ma 8000 licenziamenti sono confermati

Dimensioni di testo Aa Aa

In Francia non ci stanno a diventare merce di scambio gli 8000 lavoratori di Aulnay che potrebbero essere licenziati dalla Peugeot in cambio di aiuti di stato. Per questo si sono riuniti a protestare a Parigi dove si teneva la riunione fra sindacati e azienda. E qualcosa i lavoratori sembrano aver ottenuto: prepensionamenti, mobilità e 600 posti che verranno creati e destinati a chi ha perso il lavoro ad Aulnay. Richieste che Peugeot non voleva inizialmente nemmeno considerare
Per i sindacati non è abbastanza: “La compagnia non vuole negoziare e non vuole concedere nulla, ma oggi abbiamo ottenuto davvero un grande risultato”. L’azienda dal canto suo conferma la chiusura di Aulnay e gli ottomila licenziamenti pur affermando che cercherà di limitare i danni sociali.
Secondo il piano lo stato garantità i crediti della banca del gruppo Peugeot, fino a una cifra pari a 7 miliardi di euro in tre anni, ma questi aiuti di stato non piacciono alla concorrenza e già Volkswagen minaccia un ricorso alla Commissione Europea.