ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sudan: colpita fabbrica armi, governo accosa Israele

Lettura in corso:

Sudan: colpita fabbrica armi, governo accosa Israele

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo sudanese accusa direttamente Israele per l’attacco ad una fabbrica d’armi nella periferia di Khartoum. Nel bombardamento sono morte due persone.
Si tratta della principale fabbrica sudanese di munizioni e armi personali.

Secondo le autorità sudanesi, è stata attaccata da quattro aerei.

Il Ministro dell’informazione, Ahmed Bilal Osman, ha detto che il Sudan intende reagire:

“Adotteremo tutte le procedure diplomatiche del caso per chiarire la questione e ci rivolgeremo al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, ma nello stesso tempo ci riserviamo il diritto di rispondere nel luogo e nel momento che riterremo adeguati”.

Il governo israeliano non conferma né smentisce un ruolo nell’attacco: stessa reazione adottata in passato di fronte ad attacchi precedenti in territorio sudanese: uno nel maggio scorso, uno nel 2011 e uno nel 2009. Israele ritiene che il Sudan sia il principale crocevia del contrabbando di armi verso la striscia di Gaza.