ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

È razzista. Un opuscolo informativo in Russia scatena le ire dei lavoratori

Lettura in corso:

È razzista. Un opuscolo informativo in Russia scatena le ire dei lavoratori

Dimensioni di testo Aa Aa

Un opuscolo per lavoratori stranieri scatena le ire di quasi tutte le ambasciate delle ex repubbliche che facevano parte dell’Unione Sovietica.
Perché, creato da una ONG, l’opuscolo li descrive tutti come addetti alle pulizie o comunque a mansioni umili. Un enorme malinteso secondo gli estensori del libretto da cui però le autorità si sono subito smarcate. Spiega il difensore dei diritti dei migranti a San Pietroburgo: “Quando i migranti che arrivano qui da Uzbekistan o Tajikistan sono descritti come spatole, pennelli o scope rispetto al resto delle persone nelle immagini , i migranti lo percepiscono come degradante”.
Non tutti gli immigrati in Russia arrivano ovviamente per ricoprire incarichi prestigiosi, ma dopo l’aumento degli atti di xenofobia verso determinate minoranze, questo libretto è stato considerato più che sgradevole.