ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arabia Saudita, Hajj: oltre due milioni di pellegrini

Lettura in corso:

Arabia Saudita, Hajj: oltre due milioni di pellegrini

Dimensioni di testo Aa Aa

Ogni seguace del profeta lo deve fare almeno una volta nella vita. Si tratta del rito dell’Hajj, la visita ai luoghi santi in Arabia saudita. Da tutto il mondo oltre due milioni di pellegrini sono diretti alla Mecca. Oggi sono arrivati a Mina, a pochi chilometri dalla città santa, per vivere una giornata di preghiera, affinché torni la pace nei paesi musulmani.

“Spero che tutti i paesi arabi siano uniti – dice un pellegrino libico. Anche nel mio paese, prego perché le persone si prendano per mano e finisca il massacro.”

Il pensiero va anche alla guerra in Siria:
“Prego Dio perchè riporti la pace, questa festa non sarà gioiosa come gli scorsi anni.”

L’abito bianco si indossa per simboleggiare non solo la purezza ma anche l’uguaglianza degli uomini davanti ad Allah. Il rito dell’Hajj è il quinto pilastro dell’Islam dopo la testimonianza di fede, la preghiera, l’elemosina e il digiuno del Ramadan.

“Veniamo tutti da paesi diversi – dice una giovane britannica, ma siamo uno accanto all’altro, preghiamo lo stesso Dio e siamo legati gli uni con gli altri. Parliamo lingue diverse, ma ci sono parole che tutti possono capire ‘pace’, ‘la pace sia con voi’. Incredibile.”

Domani i fedeli saliranno il Monte Arafat, dove secondo la tradizione islamica il profeta ha fatto il suo sermone d’addio. Il pellegrinaggio si chiuderà con la festa del sacrificio, che sarà celebrata a partire da venerdì.