ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa 2012: Obama vince duello e torna in vantaggio

Lettura in corso:

Usa 2012: Obama vince duello e torna in vantaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Sulla politica estera Obama convice, ma Romney non va ko. Il giorno dopo l’ultimo dibattito televisivo tra i due candidati alla Casa Bianca, l’opinione pubblica statunitense premia il Presidente, giudicato il vincitore dal 53% degli intervistati contro il 23% del candidato repubblicano, in base a un rilevamento della Cbs.

Inoltre, stando all’ultimo sondaggio Ipsos, Obama è al 47% e Romney al 46%.

“Il confronto della notte scorsa – sostiene un abitante di New York – ha mostrato che Romney e Obama sono più o meno in sintonia sulla politica estera”.

“Ho seguito un po’ del dibattito e ho ascoltato le reazioni, Romney era d’accordo con il Presidente – sottolinea un’elettrice della Grande Mela – Mi piacerebbe che sia più chiaro sul suo programma. Cosa propone di diverso rispetto a quello che è stato fatto in questo periodo negli Stati Uniti?”

I due candidati, in uno Stato chiave come la Florida hanno voluto rimarcare le differenze sulla politica economica. A due settimane dal voto, Romney ha cercato il pareggio ed è stato messo all’angolo dalle battute di Obama che hanno conquistato la rete.

“Non ridurrò il nostro budget militare di mille miliardi, come ha in programma il Presidente – ha detto Romney – Perché, a mio avviso, questo renderebbe il nostro avvenire più incerto e meno sicuro”.

“Credo che il governatore Romney non abbia avuto abbastanza tempo per capire come funziona la nostra attività militare – la replica di Obama – Lei, per esempio, ha citato la Marina Militare, dicendo che abbiamo meno navi rispetto al 1916. Beh, Governatore, abbiamo anche meno cavalli e baionette, perché la natura del nostro esercito è cambiata”.

Alla fine dei tre dibattiti, spicca un grande assente tra le questioni affrontate: nessuna domanda, nessun cenno all’Europa e alla crisi dell’Eurozona.