ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Smolesk: riesumati i resti dell'ex presidente polacco Kaczorowski


Polonia

Smolesk: riesumati i resti dell'ex presidente polacco Kaczorowski

Il disastro aereo di Smolesk continua a riservare colpi di scena. In Polonia sono stati riesumati i resti di una delle vittime, l’ex presidente in esilio Ryszard Kaczorowski.

La stampa polacca parla di un errore: al momento dell’identificazione, le spoglie di Kaczorowski potrebbero essere state scambiate con quelle di un’altra vittima.

“Le due bare saranno riaperte all’Istituto di Medicina Legale dell’Università di Varsavia – spiega il procuratore militare Marcin Maksjan – Poi i corpi saranno sottoposti all’esame di tomografia computerizzata e al decisivo esame del DNA”.

L’aereo presidenziale precipitò nei pressi Smolensk il 10 aprile 2010, uccidendo le 96 persone che erano a bordo. La delegazione polacca era diretta a Katyn per la commemorazione del massacro avvenuto nel 1940.

Morirono anche l’allora presidente Lech Kaczynski e la leader di Solidarnosc Anna Walentynowicz. In Polonia in molti non credono all’ipotesi dell’incidente.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

L'Aquila: sentenza-choc, sei anni ai membri della Commissione Grandi Rischi