ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano. Assalto al palazzo del governo. La folla esige le dimissioni dell'esecutivo.

Lettura in corso:

Libano. Assalto al palazzo del governo. La folla esige le dimissioni dell'esecutivo.

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Libano s’infiamma. Dopo i funerali del capo dell’intelligence libanese Wissan al-Hassan a Beirut migliaia di persone si sono dirette verso la sede del governo per esigerne le dimissioni. Le forze dell’ordine hanno tentato di fermare il corteo. Ne sono nati scontri con l’utilizzo di lacrimogeni da parte della polizia, che ha anche sparato in aria.

Il capo dell’esecutivo, il sunnita Najib Miqati, alla guida di una coalizione dominata dagli sciiti di Hezbollah, aveva già ventilato la possibilità di una sua uscita di scena.

In ogni caso Miqati è isolato. L’assalto al palazzo del governo è partito dopo che l’ex premier Fouad Siniora, arringando la folla, aveva detto: nessun dialogo se il governo non si dimette.

Successivamente il leader dell’opposizione sunnita Saad Hariri ha lanciato un appello alla calma e alla lotta con mezzi pacifici per far cadere l’esecutivo.