ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama e Romney: chi è il più spiritoso?

Lettura in corso:

Obama e Romney: chi è il più spiritoso?

Dimensioni di testo Aa Aa

Competizione di battute e freddure fra Barack Obama e Mitt Romney al galà di beneficenza dell’Arcidiocesi di New York, al cospetto di una platea di vip che per partecipare ha messo mano al portafoglio. Colletta della serata: l’equivalente di quasi 4 milioni di euro. Il presidente uscente e lo sfidante repubblicano si sono ritrovati insieme, fra ironia e autoironia. Ad aprire le danze è stato Romney:

“Le campagne elettorali possono essere estenuanti. Io e il presidente Obama abbiamo la fortuna di avere qualcuno con cui confidarci, senza il quale non potremmo affrontare i giorni che passano. Io ho la mia meravigliosa moglie Ann. Lui ha Bill Clinton”.

È stata poi la volta del capo della Casa bianca:

“Avete notato che nel secondo dibattito avevo molta più energia? Mi sentivo davvero riposato dopo la bella dormita che mi sono fatto nel primo incontro. Milioni di americani, che non avevano seguito il primo appuntamento, si sono concentrati sul secondo. Io sono uno di loro”.

Il pubblico ha mostrato di apprezzare.

Lunedì, in Florida, l’ultimo botta e risposta mediatico fra i due prima delle elezioni del 6 novembre. L’argomento sarà la politica estera. Su questo tema Romney è ritenuto poco competente, ma il presidente democratico uscente dovrà stare attento alle prevedibili picche sull’attacco al consolato statunitense in Libia.