ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ministro in copertina per il "Made in France"

Lettura in corso:

Ministro in copertina per il "Made in France"

Dimensioni di testo Aa Aa

Robot da cucina in mano, tenuta da marinaio, foto da copertina: tutto rigorosamente “Made in France”. Stavolta a difendere i prodotti dell’Esagono è il ministro del Risanamento economico francese Arnaud Montebourg: “Assomiglia più allo stilista Jean Paul Gautier, io personalmente non lo avrei fatto” – ammette una signora di Parigi.

Secondo un recente studio il 65 percento dei francesi sarebbe comunque disposto a pagare un prezzo superiore pur di acquistare prodotti di fabbricazione nazionale, come quelli di un’azienda della Bretagna: “Non abbiamo ancora l’abitudine di scrivere ‘Made in France’ perché fino a cinque anni fa era meglio essere globali – dice Jean-Guy Le Floch
di Armo-Lux -. I tempi sono cambiati e stiamo pensando in modo serio a un’etichetta apposita della Bretagna”.

Così come già avviene per i prodotti provenienti dall’agricoltura biologica, il ministro auspica che i supermercati dedichino più spazio ai prodotti nazionali. E chiede a tutti di partecipare al “Made in France”.