ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: sciopero generale e manifestazioni, un morto

Lettura in corso:

Grecia: sciopero generale e manifestazioni, un morto

Dimensioni di testo Aa Aa

A vertice europeo in corso, la Grecia si è paralizzata per la quinta volta quest’anno, la seconda in tre settimane: uno sciopero generale accompagnato da una manifestazione finita in scontri con la polizia.
Una parte dei quarantamila manifestanti ha tentato di sfondare il cordone che impediva l’accesso al piazzale antistante il Parlamento: sassi e bottiglie molotov da una parte, lacrimogeni dall’altra. Cinquanta i fermi, un manifestante è morto in seguito a crisi cardiaca.

“Non c‘è un solo lavoratore in Grecia la cui vita non sia peggiorata: non ci fidiamo più, ci stanno schiacciando da tutte le parti”, argomenta un manifestante.

“Spero che ci stiano guardando, stiamo dicendo loro che reagiamo e che non lasceremo che passino quelle misure contro i lavoratori”.

Lo sciopero generale, per due giorni, è stato proclamato dai principali sindacati per protesta contro i tagli ai sussidi di disoccupazione e alle pensioni e la settimana lavorativa di sei giorni, richiesti dalla Troika in cambio dello sblocco della prossima tranche di un prestito che dovrebbe salvare il Paese dalla bancarotta. Ma si tratta di misure che in realtà, secondo i sindacati, non farebbero che aumentare i costi sociali, già insostenibili.