ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crollo in borsa di Google per conti deludenti

Lettura in corso:

Crollo in borsa di Google per conti deludenti

Dimensioni di testo Aa Aa

Google crolla in borsa dopo i conti trimestrali deludenti, diffusi inaspettatamente prima della chiusura di Wall Street.

Il titolo, sospeso per due ore per eccesso di ribasso, ha chiuso in negativo dell’otto per cento circa.

La pubblicazione anticipata sarebbe un errore della società specializzata nella stampa dei risultati finanziari, la RR Donnelly, ed è costata a Google 24 miliardi di dollari.

La trimestrale, la prima a includere l’acquisizione di Motorola, mostra utili in calo e ricavi al di sotto delle aspettative.

Secondo gli analisti, risultato proprio di questa difficile fusione: “È una combinazione tra la questione Motorola e i siti Google”, spiega Scott Kessler, “Pensiamo che questo abbia contribuito notevolmente alla delusione di questo pomeriggio”.

L’amministratore delegato, Larry Page, ha chiesto scusa per quanto accaduto e parla di conti soddisfacenti e di un trimestre solido.

Ma Google soffrirebbe anche nel core business, in affanno rispetto a un mercato sempre più veloce e competitivo.