ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice Ue a Bruxelles: Spagna e vigilanza unica bancaria in agenda

Lettura in corso:

Vertice Ue a Bruxelles: Spagna e vigilanza unica bancaria in agenda

Dimensioni di testo Aa Aa

Poche aspettative molti interrogativi. Se le priorità per il vertice di Bruxelles di oggi e domani sono chiare, le possibilità di risultati e decisioni concrete sono minime.

L’adozione di regole per la supervisione bancaria unica attribuita alla Bce e la questione della richiesta di un piano di salvataggio da parte della Spagna sono i temi più caldi in agenda.

Il filo rosso del vertice, la madre di tutte le discussioni, resta ovviamente la necessità di passare dalla fase dell’austerità a quella del rilancio della crescita. Sul tavolo anche la riforma dell’Unione Economica Monetaria.

“Bisogna vedere se si parlerà della necessità di avere una piano fiscale sul medio periodo e forse qualche segnale di allentamento delle politiche in Francia, Germania, Olanda, il cuore, il motore dell’Europa. Se si allevieranno le politiche fiscali forse l’Eurozona potrebbe crescere un pochettino di più nel 2013” dice Tom Vosa, della Banca Nazionale d’Australia.

Il quartetto Ue, composto dai Presidenti di Unione, Commissione, Banca Centrale ed Eurogruppo, ha già definito una pista per la riforma dell’Unione Economica Monetaria: bilancio unico europeo, Stati vincolati al patto con l’Eurozona, emissione di bond sovrani a breve termine.

Tutte questioni che tuttavia, difronte agli interrogativi sulla richiesta di Atene di avere più tempo per rimettere in sesto le finanze e al dubbio su quando Madrid chiederà l’intervento europeo, assumo l’aspetto di raffinate discussioni filosofiche.