ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sventato attentato alla Fed di New York

Lettura in corso:

Sventato attentato alla Fed di New York

Dimensioni di testo Aa Aa

Se fosse stato per lui, la Federal Reserve di New York sarebbe saltata in aria con una carica di esplosivo da 450 chilogrammi, piazzata nel suo mini van.

Invece Quazi Mohammad Nafis, bengalese, 21 anni, è stato arrestato dagli agenti dell’Fbi che seguivano i suoi movimenti da mesi e avevano neutralizzato l’ordigno.

Il procuratore federale di Brooklyn, Loretta Lynch, ha dichiarato in un comunicato che l’uomo era arrivato negli Stati Uniti in gennario di quest’anno con il preciso scopo di mettere a punto un attentato.

Nafis, installatosi nel Queens, si era adoperato per creare una cellula terroristica e aveva cercato contatti con Al Qaeda. Ma due tra le persone con cui era entrato in contatto erano agenti dell’Fbi infiltrati. Sono loro ad aver fornito l’esplosivo, inattivo, e ad aver proceduto all’arresto una volta che Nafis ha collocato la bomba.