ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama riconquista indecisi, mentre Romney serra i ranghi dei suoi in vista del dibattito di lunedì

Lettura in corso:

Obama riconquista indecisi, mentre Romney serra i ranghi dei suoi in vista del dibattito di lunedì

Dimensioni di testo Aa Aa

All’indomani del secondo scontro televisivo con il presidente Barack Obama, lo sfidante repubblicano Mitt Romney teme un ritorno dell’avversario e mette l’elmetto per conquistare la Virginia uno degli stati decisivi. A pochi giorni dal dibattito decisivo di lunedì Romney, serra i ranghi e cerca di rinvigorire le truppe: “Romney è una persona onesta. Crede in Dio ha una bella famiglia. Guardatelo, perché non dovrebbe piacere?”
Un sacerdote pro Romney aggiunge: “Credo che sia un candidato forte e credo che il paese abbia bisogno di lui”.
Da una parte all’altra della barricata, questo è il quartier generale dei democratici a Largo, nel Maryland un sobborgo della capitale Washington. Qui gli attivisti chiamano a casa i cittadini iscritti nelle liste elettorali per convincerli ad andare alle urne, consapevoli che ogni voto con Romney in rimonta, potrebbe contare.
Dipende da quante persone raggiungiamo. L’obiettivo è da 750 a 1000 chiamate al giorno, ma dobbiamo fare uno sforzo in più questo finesettimana.
Aggiunge un’altra: “Molti sono al lavoro quindi io lascio dei messaggi in segreteria, ma quelli che hanno richiamato hanno un’attitudine positiva”.
Il sentiero verso la Casa Bianca resta ancora aperto. Romney deve sforzarsi se vuole sperare di sconfiggere Obama e cercare di aggiudicarsi gli stati in bilico.