ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Merkel: a Europa poteri di intervento sui bilanci nazionali

Lettura in corso:

Merkel: a Europa poteri di intervento sui bilanci nazionali

Dimensioni di testo Aa Aa

Se uno Stato viola le regole di bilancio, l’Europa deve intervenire negli affari nazionali. E’ il messaggio di Angela Merkel, indirizzato ai colleghi europei qualche ora prima dell’apertura del vertice di Bruxelles.

Davanti al Bundestag la cancelliera tedesca ha toccato vari temi, a partire dal controllo delle finanze.
“A nome dell’intero governo tedesco sostengo che si dovrebbe conferire all’Europa il diritto di intervenire sui bilanci nazionali quando i limiti fissati dal patto di crescita e di stabilità non vengono rispettati”, è la posizione della Merkel, di segno completamente opposto a quella di altri leader, come il presidente francese Francois Hollande.

I poteri di intervento secondo la cancelliera dovrebbero essere attribuiti al commissario europeo agli affari monetari.

Quanto all’unione bancaria ha affermato che occorre agire con prudenza e ad Atene ha ribadito il sostegno espresso al primo ministro e al presidente greci. “Mi auguro che la Grecia resti nell’eurozona. Non perché la Grecia è nostra amica e partner nell’Unione Europea e nella Nato, ma perché è nel suo interesse e in quello della zona euro e dell’intera Unione Europea”, ha affermato Merkel.

Parole contestate in parlamento dal principale sfidante di Merkel alle prossime politiche, il socialdemocratico Peerr Steinbrueck che ha accusato l’avversaria di “mobbing” nei confronti della Grecia.