ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa Concordia: la difesa di Schettino

Lettura in corso:

Costa Concordia: la difesa di Schettino

Dimensioni di testo Aa Aa

Prova a difendersi, Francesco Schettino: il capitano della Costa Concordia ha intavolato un serrato dibattito con i periti del tribunale, sulle manovre adottate prima e dopo l’impatto con gli scogli di fronte all’isola del Giglio.

L’ex capitano ha chiesto la parola nel corso della quarta udienza del processo in corso a Grosseto, per spiegare la decisione di procedere con lo “scodinzolo”, una rapida successione di virate per disimpegnare la prua quando si accorse dell’errore di rotta.

La compagnia ha negato ogni corresponsabilità, ma è proprio sull’armatore che puntano il dito le vittime. E in udienza si è verificato un battibecco tra un avvocato dei naufraghi e il legale della compagnia. L’udienza è poi stata sospesa per la notte.