ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si proclama estraneo alle accuse ma si dimette il commissario europeo Dalli

Lettura in corso:

Si proclama estraneo alle accuse ma si dimette il commissario europeo Dalli

Dimensioni di testo Aa Aa

Per meglio difendersi dalle accuse di corruzione, il maltese John Dalli si è dimesso dall’incarico di Commissario europeo per la tutela della salute.

Il sessantaquattrenne uomo politico si dice estraneo alle accuse che gli sono piovute sul capo.

“Si dovrebbe notare che nel rapporto finale di inchiesta si sostiene che non ci siano prove di un mio coinvolgimento in atti illegali”.

Dalli si dice estraneo all’intera vicenda, ma il responsabile del servizio europeo antifrode, il magistrato italiano Giovanni Kessler, non pare credergli, e a un giornalista che gli chiede come faccia a essere certo che il commissario maltese fosse a conoscenda dei fatti, risponde cosi:

“Ci risulta sulla base di diversi elementi di prova, da circostanze che abbiamo raccolto da fonti diverse e usando metodi diversi e diversi sistemi di indagine”.

L’inchiesta è partita su impulso di una azienda produttrice, interessata a ottenere le autorizzazioni europee per distribuire il tabacco da masticare.

Secondo l’accusa un intermediario, presentatosi come in contatto con Dalli, avrebbe chiesto all’azienda una somma cospicua in cambio di una azione di lobbing in sede di elaborazione della nuova direttiva europea sul tabacco.

Full video (English):

==