ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rom contro estrema destra: botta e risposta di cortei in Ungheria

Lettura in corso:

Rom contro estrema destra: botta e risposta di cortei in Ungheria

Dimensioni di testo Aa Aa

No al razzismo, sì all’integrazione. L’estrema destra chiama e i rom ungheresi rispondono.

In centinaia hanno dato vita a una rara prova d’unità, sfilando a Miskolc, nell’est del paese, qualche ora appena prima di una manifestazione organizzata dal partito nazionalista Jobbik. Massima l’allerta delle forze dell’ordine, per evitare che i due cortei entrassero in contatto.

Condizione per il via libera delle autorità è stata quella che la manifestazione dei Rom terminasse prima che a scendere in piazza nello stesso quartiere popolare della città fossero i sostenitori dell’estrema destra.

Conquistati 45 dei 386 seggi del parlamento, i nazionalisti dello Jobbik hanno cavalcato il risentimento ingenerato della crisi economica, anche soffiando sull’allarme sicurezza: tra le accuse rivolte dal partito alla comunità Rom del paese, quella di approfittare dei tagli al budget delle forze dell’ordine.