ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al bar di Washington, guardando Obama e Romney in tv...

Lettura in corso:

Al bar di Washington, guardando Obama e Romney in tv...

Dimensioni di testo Aa Aa

Insieme al presidente Obama, anche i suoi elettori escono dal secondo faccia a faccia tra i candidati per la Casa Bianca, con qualche motivo di speranza in più.

In questo bar di Washington il dibattito è stato seguito con attenzione, meglio di una partita di futbool. Nella capitale statunitense, d’altra parte, nel 2008 il 90 per cento degli elettori hanno scelto Obama, e a loro non andava giù il risultato di basso profilo del primo faccia a faccia con Romney.

“Credo che Obama abbia fatto meglio in questo dibattito che nel primo. Ma penso che Romney resti in lieve vantaggio”.

“Romney è un candidato ottimo, ed è una ottima persona. Ma il presidente Obama è meglio, per il paese e per quello che ci aspetta, onestamente”.

“Mi pare che Obama abbia fatto un poco meglio dell’altra volta, e entrando nei particolari ha costretto Romney a restare legato ai fatti. Ottima moderazione da parte di Candy Crowley. E’ stato un gran faccia a faccia, credo che Obama si sia imposto”.

“Romney si è contraddetto in qualche punto, Obama è stato molto più coerente soprattutto sugli obiettivi, mentre Romney mi è parso più vago e meno puntuale”.

Il riequilibrio dialettico tra i due concorrenti, dopo la precedente vittoria di Romney, si riflette anche nei sondaggi. Secondo il campione interrogato da alcuni media, stavolta avrebbe avuto la meglio Obama per il 46 per cento, e Romney per il 39.