ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Agli arresti domiciliari Serguei Udaltsov. Oppositore anti-Putin rischia 10 anni di carcere per alto tradimento

Lettura in corso:

Agli arresti domiciliari Serguei Udaltsov. Oppositore anti-Putin rischia 10 anni di carcere per alto tradimento

Dimensioni di testo Aa Aa

È agli arresti domiciliari a Mosca dopo essere stato prelevato da casa questo pomeriggio e interrogato, uno dei più noti oppositori anti-Putin: Serguei Udaltsov.

Il Comitato investigativo russo ha aperto un procedimento penale contro di lui. L’accusa è organizzazione di disordini di massa e alto tradimento. Rischia fino a 10 anni di carcere. Un epilogo ineluttabile dopo che sono diventate un caso nazionale le accuse rivolte da un docufilm del canale Ntv contro di lui. Dal docufilm Anatomia di una protesta, emergeva come il leader della frangia più radicale dell’opposizione intendesse rovesciare il presidente Vladimir Putin con l’appoggio straniero.

“Che nessuno pensi che organizzare disordini e attacchi contro civili nel nostro paese sarà tollerato. I nostri servizi sono estremamente professionali”.

In base al materiale filmato Udaltsov stava complottando per prendere la direzione del governo con il sostegno di un deputato georgiano e dell’ex vice presidente della Banca di Mosca Andrei Borodin, in esilio in Gran Bretagna. Udaltsov si è sempre proclamato innocente. Ma la magistratura non la pensa così.