ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si è aperto il processo per il naufragio del Prestige.

Lettura in corso:

Si è aperto il processo per il naufragio del Prestige.

Dimensioni di testo Aa Aa

“Nunca mas”, mai più, è il nome dell’associazione che in Spagna riunisce i sinistrati del Prestige. Si è aperto alla Coruña, in Galizia, il maxiprocesso per il disastro della petroliera liberiana, battente bandiera delle Bahamas, che affondò il 19 novembre del 2002. Dalle stive uscirono 50mila tonnellate di idrocarburi che andarono a inquinare le coste atlantiche del nord-ovest della Spagna e della Francia sud-occidentale.

Fra gli imputati c‘è il comandante della nave Apostolos Mangouras, il capo meccanico Nikolaos Argyropoulos, entrambi greci e il direttore della marina mercantile spagnola dell’epoca José Luis Lopez-Sors. Una quarta persona, l’ufficiale in seconda filippino Ireneo Maloto, è latitante.

Mangouras, Argyropoulos e Maloto sono accusati di disastro ambientale, danni e disubbidienza, rischiano 12 anni. Lopez-Sors, invece, di imprudenza grave, per la rotta erratica seguita dalla nave per 6 giorni che contribuì a estendere la marea nera.

Le richieste per danni delle parti civili superano complessivamente i 2,2 miliardi di euro.