ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Europa, il mercato dell'auto perde l'11%

Lettura in corso:

Europa, il mercato dell'auto perde l'11%

Dimensioni di testo Aa Aa

Saranno anche belle, come queste esposte al Salone di Parigi che si è chiuso domenica scorsa, ma ormai sempre meno persone le comprano. Così le vendite di auto vanno sempre peggio.

Per la dodicesima volta consecutiva, a settembre le immatricolazioni sono crollate. In base a dati dell’associazione Acea, nell’Europa allargata all’Efta le vendite hanno subito un tracollo dell’11 per cento.

Tra i Paesi produttori, il calo maggiore si è verificato in Spagna, ma anche l’Italia ha registrato un risultato molto negativo: il mercato ha perso un quarto dei suoi clienti.
Continua la flessione in Germania e Francia.

La crisi delle vendite in Italia si ripercuote particolarmente su Fiat, che è leader nel Paese. Il gruppo guidato da Sergio Marchionne ha immatricolato in Europa meno di 70mila unità, in calo del 18,5% rispetto a un anno fa.

Complessivamente in Europa nei primi nove mesi del 2012 è stato perso il 7,2 per cento del mercato dell’auto e la tendenza va verso il peggioramento.