ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dopo Anversa Belgio al bivio secondo i separatisti

Lettura in corso:

Dopo Anversa Belgio al bivio secondo i separatisti

Dimensioni di testo Aa Aa

In prima pagina il colpo elettorale del partito separatista fiammingo. I giornali parlano di ‘Successo eclatante’, di ‘Primo passo verso la scissione del Belgio’ in vista delle legislative del 2014. I cittadini di Anversa commentano così il passaggio del testimone alla guida della città:

“Penso che il cambiamento in questo momento sia positivo. Non ho nulla contro il precedente Sindaco, ha fatto del suo meglio, ma è bene anche aprire a nuove idee, altri metodi. Vedremo cosa succederà”, dice un residente di Anversa. Un altro gli fa eco:
“Io credo che a causa del Partito separatista, si debba temere per l’esistenza del Belgio. Penso sia un passo verso l’indipendenza delle Fiandre. Bisogna vedere se sia una cosa buona”.

Il trionfo dei separatisti di destra ad Anversa è un nuovo grattacapo per il premier socialista francofono Elio di Rupo, alle prese con un impegnativo piano di riforme economiche e istituzionali. Il leader separatista De Wever ha già lanciato un appello al primo ministro per negoziare una riforma istituzionale in senso confederale, ricevendo in risposta un secco ‘no’ da Di Rupo.