ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: elezioni amministrative

Lettura in corso:

Russia: elezioni amministrative

Dimensioni di testo Aa Aa

Si vota questa domenica in Russia in 4600 comuni e per eleggere 5 degli 83 governatori regionali. Una consultazione – quest’ultima – che era stata abolita da Vladimir Putin nel 2004 e reintrodotta da Dimitri Medvedev in seguito alle proteste di piazza del dicembre scorso.

Ma tra i protagonisti di quelle manifestazioni, solo Yevgeniya Chirikova figura tra i candidati. “Pensiamo – sottolinea – che sia necessario organizzare gruppi di auto-amministrazione, attraverso iniziative dal basso, come il gruppo per la protezione del bosco di Khimki. Poi questi gruppi, una volta imparato ad auto-organizzarsi e a mobilitare la gente per compiere azioni, dovrebbero battersi per guidare le amministrazioni locali e cambiare la situazione dal basso.”

Secondo un sondaggio, la 35enne ambientalista otterrà solo l’11% e il test elettorale riaffermerà lo strapotere del partito del presidente, almeno in 3 regioni su 5.

Ma secondo un analista c‘è aria di novità. “Dopo le elezioni politiche del dicembre scorso – afferma Valery Solovey -, la Russia ha progredito. Questo Paese sta cominciando a cambiare e la stragrande maggioranza ha la sensazione che sia ora di cambiare e che il cambiamento sia inevitabile. E, cosa più importante, questa sensazione si sta facendo strada anche tra le autorità.”

In provincia, dove il tenore di vita è più basso che a Mosca, l’opposizione fatica a mobilitare le masse. Le manifestazioni contro Putin per le presunte frodi nelle elezioni politiche di dicembre, avevano dato voce al malcontento della classe media delle grandi città.