ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Solidarietà internazionale per Malala, la ragazza coraggio pachistana

Lettura in corso:

Solidarietà internazionale per Malala, la ragazza coraggio pachistana

Dimensioni di testo Aa Aa

Malala è ancora grave ma le sue condizioni sono stabili. Intorno a questa quattordicenne pachistana ferita dai taleban martedì si è creato un movimento internazionale di solidarietà. La ragazzina aveva preso pubblicamente posizione contro la discriminazione di cui soffrono le ragazze in tema di istruzione, per questo le hanno sparato:

“Il terrorismo non ha nulla a che fare con l’Islam. Il profeta Maometto preconizzava l’educazione obbligatoria per ogni musulmano, uomo o donna – dice Tayyiba Saleem, insegnante di una scuola coranica di Islamabad – A parte questo il profeta ha ordinato ai compagni di non alzare le mani contro le donne e gli anziani e di non uccidere i bambini. Questa gente che dice di rappresentare l’Islam, che tipo di Islam ci vuole portare?”

In Afghanistan, in India, in Pakistan, milioni di studenti e studentesse hanno inscenato manifestazioni pregando per la guarigione di Malala.

L’adolescente aveva ricevuto a Islamabad il Premio nazionale della pace per aver denunciato in un blog i soprusi dei taleban nella valle dello Swat soprattutto nei confronti delle donne.