ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: il procuratore generale resta al suo posto

Lettura in corso:

Egitto: il procuratore generale resta al suo posto

Dimensioni di testo Aa Aa

Marcia indietro delle autorità egiziane sulla rimozione del procuratore generale, ventilata dal presidente Morsi dopo le proteste di piazza e la controversa assoluzione dei responsabili della cosiddetta battaglia dei cammelli, lanciata contro i ribelli di piazza Tahrir, lo scorso febbraio.

Solo un malinteso, affermano ora dal Cairo. Problema risolto, resto al mio posto, conferma lo stesso interessato che poco prima aveva dichiarato: “Lascerò quest’ufficio solo se assassinato”.

Ma dietro al braccio di ferro tra giustizia ed esecutivo, anche la nuova bozza della Costituzione che cambia i rapporti tra i poteri dello Stato.

Sale intanto a circa 200 il bilancio dei contusi degli ultimi scontri, avvenuti dopo il verdetto, tra sostenitori e oppositori del presidente Morsi e dei Fratelli musulmani.