ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage di Bali: la commemorazione 10 anni dopo

Lettura in corso:

Strage di Bali: la commemorazione 10 anni dopo

Dimensioni di testo Aa Aa

Sopravvissuti e familiari hanno ricordato a Bali le 202 vittime degli attacchi del 12 ottobre di dieci anni fa, per lo più turisti stranieri.

Una cerimonia blindata, dopo l’allarme attentati lanciato in questi giorni dalla polizia.

Presente anche il premier Julia Gillard, in ricordo degli 88 australiani uccisi:

“Oggi siamo qui riuniti, ci ritroviamo insieme per commemorare il peggior attacco terroristico che la nostra nazione abbia mai conosciuto”, ha detto il primo ministro australiano, “Torniamo qui per ricordare ma anche per raccogliere serenamente la sfida. Non dimenticheremo mai coloro che abbiamo perso”.

Fu la Jemaah Islamiya, braccio locale di al Qaeda in Indonesia, a effettuare la strage con furgoni bomba lanciati contro hotel e locali notturni.

“È molto triste”. dice l’australiana Jeanne Burmistar; “e molto commovente, essendo dieci anni. Abbiamo perso un paio di cari amici balinesi. Ecco perché oggi siam oqui per ricordarli”.

Gli attentatori da allora sono stati tutti uccisi o arrestati. Ma, secondo gli esperti, l’organizzazione sarebbe ancora attiva, come attesta il recente smantellamento di alcune cellule.