ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Enti locali e crisi, come stimolare la ripresa?

Lettura in corso:

Enti locali e crisi, come stimolare la ripresa?

Dimensioni di testo Aa Aa

Domanda inviata al nostro sito da Aurélien, Francia:“Buongiorno, mi chiamo Aurélien. Vorrei sapere: qual è il valore delle regioni per aiutare l’Europa a uscire dalla crisi? Grazie”.

Risponde Annemarie Jorritsma, Co-presidente del Consiglio dei Comuni e delle Regioni europee e sindaco di Almere (Paesi Bassi):“Come Copresidente dell’autorità europea per gli enti locali, vorrei dire tre parole: democrazia, decentralizzazione e innovazione.
Democrazia significa fare in modo che i cittadini partecipino a ciò che va o non va fatto. Riguardo la decentralizzazione, invece, significa che il governo nazionale ed europeo ci lasci gestire il nostro bilancio. Sulla base del quale prendere delle decisioni. Riguardo poi all’innovazione: beh abbiamo bisogno che i cittadini prendano parte al processo per ridisegnare un nuovo tipo di contatto sociale. Se poi parliamo di crisi, a livello locale siamo più vicini ai cittadini. Siamo vicini alle piccole e medie imprese. Possiamo chiedergli:Di cosa hai bisogno per crescere? Nella maggior parte dei casi si tratta di regolamentazioni a livello locale, ma anche dei prezzi che hanno da pagare, cose in cui possiamo offrire la nostra assistenza. Poi è anche molto importante stimolare le giovani generazioni a creare nuove imprese. La crisi va superata, e tocca alle nuove imprese farlo. Penso che abbiamo le giuste conoscenze, la giusta esperienza e i giusti mezzi non si tratta sempre soltanto di soldi, ma anche di conoscenze, si tratta anche di mettere insieme le persone. Questa è una cosa che gli enti locali sanno fare benissimo e sarebbero ancora più bravi se gli venissero dati maggiori spazi di manovra”.

Se volete fare la vostra domanda su Utalk cliccate qui