ULTIM'ORA

I pescatori del Delta del Niger portano la Shell in tribunale

Lettura in corso:

I pescatori del Delta del Niger portano la Shell in tribunale

Dimensioni di testo Aa Aa

Si apre all’Aia il processo contro la multinazionale anglo-olandese, accusata di aver devastato il Golfo di Guinea, in Nigeria.

È la prima volta che la Shell deve rispondere in patria di danni causati all’estero, ma la difesa non cambia.

La multinazionale del petrolio sostiene che più della metà degli incidenti ambientali sia causata dai furti e dai sabotaggi che prendono di mira gli impianti della Nigeria, il maggior produttore di petrolio dell’Africa sub-sahariana.

La Shell è già stata condannata da un tribunale di Abuja, lo scorso 17 luglio, a una ammenda di cinque miliardi di dollari. Questo procedimento, però, potrebbe stabilire un precedente. Se il tribunale darà ragione hai produttori del Delta del Niger, potrebbero moltiplicarsi le richieste di danni contro la compagnia petrolifera.