ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pussy Riot, contro la condanna la difesa promette nuovo ricorso

Lettura in corso:

Pussy Riot, contro la condanna la difesa promette nuovo ricorso

Dimensioni di testo Aa Aa

Confermati in appello due anni di reclusione per le Pussy Riot. Solo Yekateria Samoutsevich, 30 anni, evita il carcere e gode della condizionale ottenuta grazie alla strategia difensiva messa in piedi dopo aver cambiato gli avvocati. Era nella cattedrale quel giorno ma non partecipò allo show punk antiputin inscenato da Nadezhda Tolokonnikova, 22 anni e Maria Aliokhina, 24 anni, per le quali si aprono le porte del carcere. Tutte sono state riconosciute colpevoli di vandalismo motivato da odio religioso. La difesa ha annunciato che contro questa sentenza presenterà ricorso alla Corte di Mosca e alla Corte europea dei Diritti umani.

Per le tre musiciste quell’esibizione nella cattedrale era una protesta contro la fusione tra il potere dello Stato e quello della Chiesa. Nello show punk incriminato chiedevano l’intervento della Madonna contro Putin.