ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Fallisce il merger Eads- Bae Systems


società

Fallisce il merger Eads- Bae Systems

Il grande sogno di un’industria della difesa e dell’aerospazio nel segno dell’Europa è finito. Nonostante la logica industriale che i più leggevano nell’integrazione da 34 miliardi di euro, la pressione della politica ha prevalso. La volontà franco, ma soprattutto tedesca – secondo fonti britanniche – di andare oltre una quota pubblica del 9% sia per Parigi sia per Berlino nel gruppo futuro ha sbattuto contro le condizioni di Londra.

Quel tetto per il board di Bae e forse anche per il governo, non andava superato perché avrebbe messo in pregiudizio le commesse del colosso britannico al Pentagono. Non solo. Non andavano ammessi consiglieri in rappresentanza di alcun governo nel board della holding. Proprio questo è parso – secondo fonti londinesi – il passaggio più complesso che le parti hanno cercato di negoziare e superare.

Non è detto che rinuncino a tentare un’altra volta, già si parla di una futura ripresa delle trattative, nonostante gli ostacoli di carattere istituzionale non siano destinati a cambiare. A meno che la crisi non spinga tutti, una volta di più, con le spalle al muro rendendo ineludibile quanto ora è apparso impossibile ottenere.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

società

Al via la seconda parte del gasdotto Nord Stream