ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'esotismo di Gauguin in mostra a Madrid

Lettura in corso:

L'esotismo di Gauguin in mostra a Madrid

Dimensioni di testo Aa Aa

“Gauguin e il viaggio verso l’esotico” è una imponente mostra che il Museo Thyssen di Madrid dedica all’impressionista francese e ad altri artisti che cercarono ispirazione nella natura e nelle comunità primitive, non ancora contaminate dalla civilizzazione.

“Gauguin insegna a vedere l’esotico dall’interno – spiega la curatrice Paloma Alarcó -. Diventa un selvaggio e non vede più l’esotico con occhio occidentale, ma dal punto di vista del nativo.”

Dopo il suo soggiorno in Martinica, dove dipinse nel 1887 “Allées et venues”, nel 1892 Gauguin si stabilì a Tahiti per realizzare il suo paradiso immaginario.

“E’ una natura esuberante, capace di sopraffare – sottolinea Alarcò -. Ma al tempo stesso, Gauguin la trasforma in una specie di arcadia. Per esempio, ‘Mata Mua’ non è una visione reale di Tahiti ma un sogno, attraverso il filtro della mente di Gauguin.”

Questo incontro con l’esotico a volte confina con l’etnografia, e il pittore osserva i tipi e le varietà di gruppi etnici, come nei ritratti degli isolani dei mari del sud di Emil Nolde.

“Gauguin e il viaggio verso l’esotico” è al museo Thyssen di Madrid fino al 13 gennaio 2013.