ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele al voto: sicurezza e occupazione le priorità

Lettura in corso:

Israele al voto: sicurezza e occupazione le priorità

Dimensioni di testo Aa Aa

Israele al voto otto mesi prima della scadenza naturale. La decisione è stata comunicata dal premier Benjamin Netanyahu, alla base ci sarebbe l’impossibilità per la coalizione al governo di trovare un accordo sui tagli nella finanziaria 2013.

L’intenzione di tornare alle urne era già stata espressa dal leader del Likud nei giorni scorsi e secondo gli osservatori, non influenzerà la decisione di Israele su un eventuale azione militare contro l’Iran. Tel Aviv teme che Teheran perfezionerà il primo ordigno nucleare entro l’estate ed ha ribadito all’Onu la necessità di un ultimatum per fermare il programma di arricchimento dell’Uranio, che l’Iran dichiara abbia scopi pacifici.

Le elezioni non si terranno prima di gennaio prossimo e Netanyahu resta il candidato favorito nei sondaggi, anche per l’approccio avuto finora nella lotta alla disoccupazione che ha inserito tra le priorità della sua agenda politica.