ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ilva. Governo contro direttiva spegnimento impianti

Lettura in corso:

Ilva. Governo contro direttiva spegnimento impianti

Dimensioni di testo Aa Aa

Impossibile spegnere gli impianti a caldo dell’Ilva entro 5 giorni. Così il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini ribatte alla direttiva della Procura di Taranto che sabato sera ha fatto scattare il conto alla rovescia per l’avvio delle operazioni di spegnimento delle strutture siderurgiche inquinanti in ottemperanza al sequestro del 26 luglio.

“Stiamo completando la preparazione dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (Aia)” ha detto Clini. “Avremo già la prossima settimana i termini di questa autorizzazione che io renderò pubblici”.

Nella battaglia che contrappone azienda, governo e magistratura sul destino del più grande impianto d’Europa sono in ballo 20.000 posti di lavoro tra dipendenti e indotto. Il Segretario Generale della Cgil Susanna Camusso:

“Non credo che una stagione di contrapposizione tra il lavoro e la salute ci permetta di risolvere questi problemi” ha detto. “Ed è esattamente per questo che io credo che non si può viaggiare per ultimatum, bisogna invece viaggiare per regole certe che determinino il piano di investimenti e i tempi in cui si fanno gli investimenti”.

Il governo deve gestire la potenziale bomba sociale della chiusura definitiva dell’impianto. Ora spera che la magistratura prenda atto delle prescrizioni in materia di sicurezza ambientale contenute nell’Autorizzazione Integrata che sarà presentata il 17 ottobre.