ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali in Venezuela: forte affluenza alle urne

Lettura in corso:

Presidenziali in Venezuela: forte affluenza alle urne

Dimensioni di testo Aa Aa

Testa a testa elettorale in Venezuela. Da un lato, il presidente uscente Hugo Chavez, al potere da 14 anni. Candidato della sinistra radicale, l’ex colonello dei paracadutisti, malgrado il tumore diagnosticato lo scorso anno, punta a un nuovo mandato di sei anni.

Dall’altro, lo sfidante principale: Henrique Capriles, democratico, cattolico, avvocato quarantenne investito da una trentina di partiti dell’opposizione.

Battere Chavez, una missione impossibile, gli dicono in tanti. “Sono Davide contro Golia”, ha dichiarato Capriles, “ed è scritto che vinca Davide”.

Sostenuta l’affluenza alle urne, per questo duello che conferma una polarità già vista in campagna elettorale.

“Abbiamo la possibilità di decidere cosa dobbiamo fare”, dice il soldato Jesus Suarez, “ciò che accadrà e la rivoluzione di cui ognuno di noi vuole essere parte”.

“Credo davvero che la gente abbia risposto molto bene alla chiamata al voto”, aggiunge un’altra elettrice, “Le persone sono davvero impazienti di votare”.

19 milioni di venezuelani sono stati chiamati alle urne, per volontà delle autorità elettorali aperte fino a esaurimento delle file.