ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: colpi di mortaio in Turchia, Ankara risponde

Lettura in corso:

Siria: colpi di mortaio in Turchia, Ankara risponde

Dimensioni di testo Aa Aa

Ankara torna a difendere le sue frontiere. L’esercito turco ha risposto ai colpi sparati dalle forze fedeli a Bashar Al Assad. La tensione torna a salire tra i due Paesi ogni volta che il conflitto siriano sconfina in territorio turco.

“Proiettili e colpi di mortaio hanno superato di almeno 20 metri la frontiera- racconta un residente del paesino di Güvecci – sparano addirittura alle vetture che portano i feriti”

Non ci sono state vittime, ma la reazione militare turca è immediata dopo che mercoledì scorso, in circostanze simili, 5 civili turchi sono stati uccisi. Il premier Erdogan non ha escluso, se provocato, di passare dalla ritorsione alla guerra.

Parole che incendiano le relazioni con Bashar Al Assad, apparso in pubblico al monumento ai caduti di Damasco. Tensioni rilanciate dai media siriani che hanno dato la notizia dell’uccisione ad Aleppo di quattro turchi che avrebbero combattuto al fianco dei ribelli, e tutti sono stati definiti terroristi.