ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sudafrica, 12mila minatori in sciopero licenziati

Lettura in corso:

Sudafrica, 12mila minatori in sciopero licenziati

Dimensioni di testo Aa Aa

Dodicimila minatori sudrafricani, in sciopero da tre settimane chiedendo aumenti salariali, sono stati licenziati in tronco dalla compagnia mineraria per cui lavoravano.

La protesta sindacale è finora costata la vita a una cinquantina di persone; ultima vittima un operaio ritrovato ieri senza vita.

Il presidente della repubblica, Jacob Zuma, pare in difficoltà, per non aver dato delle risposte nette all’affacciarsi delle prime proteste, due mesi fa.

Le agitazioni nel settore minerario hanno finora prodotto un forte impatto sul clima economico del paese. I 75.000 minatori in sciopero rappresentano il 15 per cento dell’intera forza lavoro del settore, che a sua volta vale il 6 per cento del Prodotto interno lordo nazionale.

Situazione difficile anche nel settore dei trasporti, per uno sciopero dei camionisti cominciato da più di una settimana. Sono sempre di più le stazioni di servizio senza carburante, e alcune fabbriche automobilistiche prevedono di sospendere la produzione.