ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: scoperta un'evasione fiscale da 1,5 miliardi di euro

Lettura in corso:

Grecia: scoperta un'evasione fiscale da 1,5 miliardi di euro

Dimensioni di testo Aa Aa

Un miliardo e cinquecento milioni di euro. La somma sarebbe, mai come in questo caso il condizionale è d’obbligo, l’ammontare dell’evasione fiscale di duemila cittadini greci con un conto in Svizzera. Secondo fonti di stampa si tratterebbe di conti correnti aperti nella filiale di Ginevra della banca britannica Hsbc.

E’ la prova, dice il presidente della sezione greca di Transparency International, che la pazienza ha un limite per una società come la nostra: è la dimostrazione di come la corruzione sia in aumento.

Una notizia che arriva in un momento difficile per le banche elleniche in piena crisi di ricapitalizzazione di fronte alle richieste della troika

“L’eliminazione di alcuni parametri, dice questa deputata al parlamento europeo, è la base per un nuovo passo in avanti perché se la situazione persiste non riusciremo ad uscirne fuori”

Quanto all’origine delle liste il mistero resta fitto anche perché con i cambiamenti al vertice del ministero delle Finanze non aiutano certo a venirne a capo. Anche percché i duemila titolari di conti svizzeri risalgono a due anni fa, il che lascia supporre che sono stati trasferiti altrove o cosa molto improbabile sia rientrati in patria. Infine la maggior parte degli interessati sarebbero imprenditori residenti all’estero e quindi non soggetti alla legislazione greca.